Snapshot non gestibili da Hyper-V con Backup Exec

Backuppando un’infrastruttura Hyper-V con Backup Exec (dalla release 2014), dopo il primo backup saranno presenti delle snapshot non gestibili dalla GUI di Hyper-V allacciate alla macchine virtuali. Andando a verificare le impostazioni delle VM, i dischi faranno riferimento ad un file di tipo AVHD/AVHDX. Questa impostazione impedirà quindi di gestire i dischi virtuali (p.e. estenderli. shrink, etc etc).

Questo è dovuto alla feature di Backup Exec “Faster processing method” per ambienti virtuali che teoricamente velocizza i backup. Viene creata una snapshot che sarà utilizzata come una sorta di cache per i nuovi dati, e consolidati al disco padre dopo l’avvenuto backup.

Per eliminare queste snapshot ci sono due metodi.
Il primo è quello di utilizzare uno script in powershell che va a fare il merge dei dischi. Soluzione, a mio avviso, sconsigliabile.
Il secondo è quello di utilizzare il metodo standard di backup (ovviamente di default è impostata l’altro metodo).
Per settarlo:
– menù di Backup Exec
– Configuration and Settings
– Backup Exec Settings.
– Virtual Machines
– Selezionare “Use the standard processing method”

BE-Faster-Standar-VM

Maggiori informazioni a QUESTO LINK

Liked this post? Follow this blog to get more. 

Rispondi